Non dimenticate Steven

Non dimenticate Steven Non parlava mai di quello che succedeva a porte chiuse Ma questa volta non riusciva a ricordare Le cose non sono mai state facili per Steven Lo accetta e semplicemente fa il meglio che pu Pu non aver

  • Title: Non dimenticate Steven
  • Author: P.D. Workman
  • ISBN:
  • Page: 367
  • Format: Formato Kindle
  • Non parlava mai di quello che succedeva a porte chiuse Ma questa volta non riusciva a ricordare Le cose non sono mai state facili per Steven Lo accetta, e semplicemente fa il meglio che pu Pu non avere i genitori o una casa felice, o abbastanza cibo la maggior parte dei giorni, ma almeno ha un paio di amici fedeli che gli stanno accanto e che lo aiutano quando possono Almeno ha la scuola, un posto in cui andare per sfuggire allabuso.Ma proprio quando pensava che le cose non potevano andare peggio, peggiorano.Steven accusato di omicidio Ma questa non la cosa peggiore La cosa davvero brutta che non sa nemmeno se lo ha fatto.Non riuscivo a smettere di leggere.Il racconto agghiacciante della violenza domestica e la lotta di Steven per superare le sue esperienze traumatiche, Non dimenticate Steven una lettura veloce e avvincente che tiene il lettore sulle spine dallinizio alla fine.Uno sguardo interessante e profondo nella vita di Steven e in cosa si prova a subire abusi questo libro mi piaciuto davvero molto, vorrei leggerlo di nuovo.

    • Best Read [P.D. Workman] Ó Non dimenticate Steven || [Sports Book] PDF ↠
      367 P.D. Workman
    • thumbnail Title: Best Read [P.D. Workman] Ó Non dimenticate Steven || [Sports Book] PDF ↠
      Posted by:P.D. Workman
      Published :2019-09-02T05:59:34+00:00

    1 thought on “Non dimenticate Steven”

    1. Non una storia d'amore questa, dato che il protagonista è giovanissimo e più che a trovare l'amore pensa a come sopravvivere giorno dopo giorno. Non si parlerà mai abbastanza degli abusi sui minori. Steven nella sua giovane vita ha conosciuto solo la violenza, e non si fida più di nessuno, né riesce a chiedere aiuto, in nessun modo. Ha solo due amici, Sasha e Leo, che gli vogliono bene, si preoccupano per lui e lo aiutano quando le cose si mettono al peggio. Un giorno però le cose cambiano [...]

    2. peccato la storia interessante ed originale, almeno nella parte iniziale ma poi si incontrano troppi errori grammaticali e non si capisce come mai non siano stati corretti, non è mai stato riletto? E poi la parte del processo è tirata via, confusionaria, così come lo sviluppo della storia, sconclusionata ed infine una cosa che ancora non sono riuscito a capire durante i dialoghi, spesso Steven ma non solo, se ne escono con un "AH-ha" che nei sopra citati dialoghi ci sta come un pugno in un oc [...]

    3. Una storia scritta bene, in modo semplice, lineare, eppure in grado di smuovere l'anima.Nessun essere umano dovrebbe subire tanto, tanto meno un bambino. Leggendo questa storia non riesci a fare a meno di sentirti straziato e allo stesso tempo responsabile. Quante volte avremo fatto finta di non vedere di non sentire, perché nelle nostre case tutto va bene? Il mostro maggiore in tutto questo mi è sembrata la polizia, che invece di proteggere la vittima l'ha punita torturandola con una crudelt [...]

    4. La trama di questo libro è decisamente coinvolgente, ma i troppi errori di grammatica e di sintassi lo rendono quasi illeggibile. Non so se questo sia dovuto ad una cattiva traduzione o se la persona che scrive non conosca bene la lingua italiana, ma il risultato è un disastro. Ci sono periodi di cui non si riesce a capire il senso. Un vero peccato!

    5. Una storia cruda e coinvolgente, un adolscente che subisce abusi e che si sente solo.Scrittura semplice e scorrevole, consigliato.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *